Questione lanci paracadutistici: una complicazione burocratica che finalmente, anche in attenzione al caso Gorizia, è in via di soluzione

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailby feather
Risposta all’interrogazione della Sen. Laura Fasiolo a firma del Ministro Del Rio.
Facendo seguito alle polemiche derivate dalla complessità delle procedure che non hanno consentito ai paracadutisti il lancio al Campo Baiamonti in occasione della sfilata degli alpini e agli ostacoli interveniti anche nell’occasione delle celebrazioni del centenario della presa di Gorizia, avevo presentato un’interrogazione al Ministro dei Trasporti Del Rio, rappresentandogli il disagio e la delusione del nostro Territorio per il mancato evento.
Questa la risposta, peraltro molto tecnica ed articolata, a firma del Ministro che, a fronte di alcuni ritardi oggettivi e riscontarti da parte dell’organizzazione della manifestazione degli scorsi 18 e 19 giugno a Gorizia, riconosce pienamente che il punto da noi sollevato sui tempi esagerati, sine die della attuale normativa, devono essere superati e cosi sarà a breve in ragione della prossima emanazione (a noi annunciata) della versione B della Circolare ATM – 05A.
L’organizzatore sig. Verdoliva ha dato tutto se stesso a questo evento irripetibile, mi auguro però che davvero in una prossima occasione la nuova normativa semplificata in fase di emanazione possa essere di aiuto per i prossimi eventi.