Grande partecipazione oggi all’iniziativa sull’immigrazione con il Sen.Dalla Zuanna all’Hotel Palace di Gorizia.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailby feather

Abbiamo discusso dei molteplici aspetti dell’immigrazione in modo serio e competente, senza slogan e pseudo-soluzioni populiste. Affrontare il fenomeno migratorio nel suo complesso cercando soluzioni concrete e percorribili è una prerogativa del Governo e del Parlamento. Il Partito Democratico lascia le strumentalizzazioni su questo tema agli altri. Non vogliamo eludere la discussione e con argomentazioni suffragate da dati, analisi e rilevazioni vogliamo, invece, parlare alle persone di questo “fenomeno”, come è stato definito, e, in quanto tale, impossibile da contrastare ricorrendo a opportunistici slogan che parlano alla pancia della gente, un fenomeno che va gestito con rigore e valorizzato nei suoi aspetti migliori.

L’impatto dell’immigrazione sull’occupazione, i costi per affrontarla, l’impiego degli immigrati nel sociale, le differenze tra chi richiede asilo perché scappa da un Paese in guerra e chi scappa dalla povertà alla ricerca di un futuro e una condizione economica migliore, le “quote” lavoro ferme dal 2008, i decreti Minniti sono alcuni dei temi che sono stati affrontati nella relazione di apertura che ho svolto, nell’approfondito intervento del collega Dalla Zuanna e nella discussione con gli intervenuti con testimonianze dirette di chi opera nelle commissioni per i richiedenti asilo, come Pascal Kouamè Kouè della comunità della Costa d’Avorio in Italia.

Molteplici possono essere le azioni da intraprendere, anche a livello locale, come i DASPO, che sono strumenti in mano ai Sindaci per combattere l’illegalità; chi non ne parla e non li vuole prendere in considerazione preferisce avere il problema per cavalcare e fomentare opportunisticamente il malcontento cittadino.

Nel suo intervento, il candidato sindaco di Gorizia Roberto Collini ha indicato un percorso di incontri, già cominciato, mirato proprio all’ascolto di tutti i portatori di interesse e necessità e all’individuazione di soluzioni concertate da mettere in atto per far fronte ai problemi del fenomeno migratorio che interessa Gorizia e il suo territorio.

Lascia un commento